Posts contrassegnato dai tag ‘pubblicità’

La presa in giro a colpi di spot pubblicitari tra Apple e Samsung non è passata certo inosservata agli altri players del mercato Smartphone e ora, a prendersela con la casa di Cupertino, ci prova anche Nokia. La guerra è stata dichiarata ufficialmente in Germania dove la pubblicità comparativa è legale da vent’anni.

Nello spot -Nokia Lumia 920 -Time to #Switch la scelta dei creativi è caduta su uno stile cartoon molto stilizzato – oserei dire svedese

All’inizio si vede una fila di persone tutte dello stesso colore grigiastro in coda per comprare un nuovo smartphone Apple. L’inquadratura si sposta poi in cima alla coda dove un acquirente lo chiede «colorato». Non lo avesse mai fatto! Nello Store si attiva una sirena d’allarme come quelle antincendio e il cliente esce deluso perché gli unici colori dell’I phone 5 sono il bianco e il nero. Ad attenderlo fuori c’è un mondo di persone colorate e tutte diverse. Sono i soddisfatti possessori dei nuovi Nokia Lumia disponibili ovviamente in tutte le combinazioni di colori possibili.

Nulla di nuovo sul fronte occidentale.

Le prime grandi campagne (pubblicitarie) l’una contro l’altra armate si svolsero parecchi anni orsono negli Stati Uniti tra Coca Cola e Pepsi. Difficile quantificarne i risultati.

Le variabili in gioco sono molte e, se l’utilizzo intelligente e ironico della comparazione, favorisce solitamente uno spostamento della domanda verso i nuovi entranti in un mercato o in una di nicchia, in questo caso, Nokia e Samsung rispetto ad Apple, è altrettanto vero che la mela morsicata può contare su una fedeltà di brand che rasenta il fanatismo.

Non sarebbe la prima volta che i “fedeli” a una marca reagiscono ad attacchi di questo genere comprando più “cose” di quel marchio, come a volerlo difendere. La gente, si sa, è strana.

Staremo a vedere.

Mario Calcagno

La rivalità Samsung-Apple non accenna a diminuire: neanche il tempo di presentare il nuovo iPhone 5 che Samsung, reduce da una bruciante sconfitta in tribunale e da altre battaglie ancora da combattere contro l’azienda di Cupertino, reagisce sfottendo la “mela morsicata” e i suoi fan con uno spot. Per la verità era già successo nel 2011 in occasione del lancio di iPhone 4S.
Questa è la scena: davanti a quelli che sembrano a tutti gli effetti degli Apple Store prima dell’apertura (non vengono mai apertamente nominati o inquadrati), si accalcano tanti futuri compratori, dietro le transenne. Mentre i fanboy Apple sono intenti a discutere delle caratteristiche del nuovo gioiello tecnologico, appaiono delle persone che utilizzano un Samsung S3: c’è chi si scambia un’intera playlist semplicemente avvicinando due dispositivi e chi si scambia foto con un solo tocco. Il tutto sotto gli occhi attoniti e stupiti dei futuri compratori in fila da diverso tempo, che iniziano a confrontare i due dispositivi ipotizzando la superiorità dell’S3 uscito diversi mesi prima. Lo spot si conclude con una voce fuori campo che dice “The next big thing is already here” (La prossima grande cosa è già qui).
Samsung prosegue insomma nella direzione intrapresa da tempo, quella cioè di denigrare l’avversario e anche i sui fan, provocando non poche polemiche.
Ecco il video dello spot:
(altro…)